Lavanderia in carcere

Partito il progetto “Lavo(r)ando” a Uta, Cagliari

Il progetto “Lavo(r)ando” è recentemente partito all’interno della Casa Circondariale di Uta, vicino a Cagliari. Il progetto ha la finalità di favorire il recupero sociale e il reinserimento professionale di 24 persone sottoposte a provvedimento penale, tramite il loro coinvolgimento all’interno di una lavanderia industriale. 

Come viene spiegato dal responsabile del progetto, Carlo Tadde, la finalità del progetto è duplice: da un lato costituisce una preziosa occasione, per i beneficiari, di mettersi in gioco e ampliare le loro capacità e competenze lavorative, mentre dall’altro vuole creare una rete imprenditoriale accogliente, tramite il coinvolgimento delle aziende sul territorio, fondata sui principi dell’economia civile e della responsabilità sociale.

La nostra cooperativa sociale Monza 2000, partner di progetto, grazie alla forte esperienza sviluppata nello stesso settore, si è distinta per lo scambio di pratiche manageriali e gestionali al fine di sostenere lo sviluppo dell’attività imprenditoriale all’interno della struttura penitenziaria e lo scambio di buone pratiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *